Alici Fritte

“Lezioni di Cucina”
“La cucina è l’arte più antica, perché Adamo è nato a digiuno.”
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto

Le Alici o acciughe sono pesci tipici del nostro mare, il loro nome varia da regione a regione ma, resta sempre lo stesso squisito pesce azzurro. Esistono numerose ricette che vedono le alici come protagoniste: marinate, imbottite, tipiche della costiera amalfitana, alla piattella e tante altre.In costiera amalfitana e, principalmente a Cetara, le alici sono le “regine” assolute per la realizzazione della mitica “colatura” che viene osannata in tutto il mondo. La ricetta che vi proponiamo è un ottimo secondo piatto se accompagnato da una fresca insalata.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr alici freschissime
  • pepe (facoltativo)
  • olio per friggere
  • foglie di lattuga
  • farina q.b.
  • sale
  • limoni q.b.

Preparazione

Sviscerate accuratamente le alici eliminando la testa, successivamente avrete cura di lavarle sotto un getto di acqua fredda.Friggetele infarinate in una ampia padella con abbondante olio, dopo asciugatele su di un foglio di carte assorbente da cucina, spolverate con sale e pepe e servite subito in tavola su di un letto di foglie di lattuga spezzettate e grosse fette di limoni.

Consiglio

L’olio migliore e anche più salutare per friggere è quello extravergine di oliva, ma non a tutti piace il gusto forte, per questo motivo si può scegliere di usare anche un buon olio di semi di alta qualità.

• Difficoltà: facile
• Preparazione: 10 minuti 

• Cottura: il tempo che si friggano
• Costo: basso

Curiosità
Le Alici di solito si pescano con la luna piena, perché attirate dalla luce salgono in superficie.Tra la primavera e l’estate depongono le uova da cui nascono i bianchetti, a Napoli si chiamano cicinielli, sono una vera specialità usati soprattutto per le frittelle, ma anche per la preparazione di tartine e antipasti. Le alici sono prive di squame, con un corpo allungato e con una colorazione dorsale tendente all’azzurro anche se la pancia è argentata. Hanno un corpo molto allungato e la loro lunghezza varia dai 12 ai 18 cm.

Vino abbinato

Vino Bianco Fermoleggero, in particolare con vini prodotti in Emilia Romagna.

Alessandro Antignani

Sono napoletano di nascita e veneto d’adozione, sono arrivato in Veneto , a Lovadina di Spresiano per l’esattezza, in un giorno di Maggio nel 2007 per un trasferimento lavorativo che doveva essere solo di pochi mesi e invece è divenuto per sempre. Scrivo perchè mi piace e mi fa stare bene, MeMagazine mi ha dato quest’opportunità di esprimermi attraverso una rubrica di cucina .Per citare Flaubert “Scrivere è un modo di vivere”, nel mio caso è così: non concepirei una vita senza la scrittura e, ovviamente, senza il suo complemento indispensabile, la lettura.


Leave A Comment

CommentLuv badge