Art Shelter #3

Art Shelter è arrivato al suo terzo appuntamento! E tre è già un numero significativo, inizia a delinearsi una serie che speriamo possa essere lunga e ricca di creatività!

Art Shelter è infatti il rifugio per la creatività che con il supporto di Mattatoio5 e il patrocinio di MeMagazine trova il suo spazio al Virgo Club di Piove di Sacco.

Venerdì 23 marzo, il live set del terzo evento della serie si aprirà con “I’m a vampire”, un progetto darkgaze-postpunk, che si avvale di una voce morbida, una chitarra eterea ma incisiva, e una drum machine minimale. La chitarra e la drum machine di Alberto Masetto si fonderanno con la voce calda di Francesca Zoccarato. Alberto e Francesca hanno dato origine al loro progetto nel 2015; Alberto veniva dall’esperienza con Saffir Garland e Stranger Minds e insieme a Francesca ha deciso di di esplorare sonorità appartenenti alla dark wave, rielaborandole con il proprio background musicale. La loro musica è una wave ricercata ed essenziale in cui i testi sembrano una sorta di autoterapia, quasi un modo per individuare i propri fantasmi e conviverci.

Già dal 2016 Alberto e Francesca hanno tenuto i loro primi concerti, con un buon riscontro da parte del pubblico. Dopo aver registrato il primo EP, “Rooms”, prodotto da Bruno Mantra nel 2017, il gruppo ha iniziato le registrazioni del suo primo vero disco, che sarà prodotto da Alberto Nemo.

Subito dopo sarà la volta dei Templezone, progetto musicale nato dalla fervida mente di Giorgio Ricci, presente nel panorama della musica elettronica da oltre vent’anni come produttore, compositore, sound designer. Giorgio Ricci vanta all’attivo oltre quaranta pubblicazioni ufficiali, tra album, singoli, remix e soundtrack, realizzate con nomi diversi: Templebeat, Monosonik, Ran. Sin dall’inizio le sue pubblicazioni con la fiorentina CONTEMPO RECORDS e la berlinese DYNAMICA lo portano a collaborare con grossi nomi della musica elettronica nella scena europea, come Lassigue Bendthaus, Pankow, Swamp Terrorist. Il suo nome è apparso a fianco di quello dei protagonisti della scena elettronica industriale in compilation con Clock Dva, Front 242, Mik Harris, Killing Joke. Venerdì prossimo presenterà l’album NEOSPHERA, da poco pubblicato per la Final Muzik: avrete l’occasione di ascoltare questo lavoro sperimentale, che ci porterà in un ambiente minimal, quasi come all’interno di una sfera che sfiora l’acqua, per cercare di sfidare le leggi della fisica con le onde sonore. Insomma una vera e propria full immersion in un mondo futuristico, che ci regalerà l’impressione che si tratti della colonna sonora di un film mai girato ma che ci vede protagonisti! Gli esperti di musica potranno riconoscere gli echi dell’ambient music di Brian Eno e le sonorità più dark industrial, in un personale percorso che ci porterà ad immaginare paesaggi cupi e a tratti malinconici.

Sul palco accanto a Giorgio Ricci vi sarà Simone Scar, per molti anni frontman dei Frutteti Riarsi e dei First Black Pope, nonché collaboratore nei remix per Wumpscut, Suicide Commando, Tying Tiffany. Simone Scar con le sue percussioni elettroniche scandirà il tempo di questa esperienza d’ascolto, servendosi di campionamenti, strutture ambient, tastiere e drones per accompagnarci in questo viaggio di suoni e videoproiezioni.

All’ascolto di NEOSPHERA seguiranno alcuni remix arrangiati da alcuni musicisti elettronici come Delenda Noia, the Frozen Autumn, Blank, Jade Kenaz, Moreno Padoan, Evan Friedel.

 

E come sempre Art Shelter ospiterà anche una photogallery. In quest’occasione l’artista invitato è Massimo Fontolan e mai come questa volta fotografia e musica si intrecciano indissolubilmente. Le fotografie del progetto presentato da Massimo, “Different looks”, sono state scattate ascoltando musica dark con le cuffie. Ne sono venuti fuori dei paesaggi di grande impatto emotivo, fortemente evocativi, potenti, quasi in contrasto con l’indole sensibile e rispettosa dell’autore.

Massimo nasce nel 1974 e sin da adolescente è appassionato di fotografia. Scatta dapprima con una macchina Zenit analogica e successivamente in digitale. La sua profondità d’animo lo porta ad essere anticonformista, non schiavo delle mode. Le sue sono foto originali e personalissime, nate a suon di musica e forse proprio grazie a ciò riescono a creare il ritmo di una musica tutta propria.

 

Non mancate venerdì 23 marzo ad Art Shelter #3, dalle ore 20.30 presso Virgo Club in via Padana 32\A a S.Angelo di Piove di Sacco, lungo la SS516, per info e prenotazioni 3495335742 – 3482200683.

Il Virgo Club è un circolo affiliato ASI, e sarà possibile poter tesserarsi in loco (il contributo associativo richiesto per la serata sarà di soli 5€). La serata sarà a offerta libera, ma non dimenticate di lasciare il vostro contributo, che andrà a sostenere i progetti artistici protagonisti della serata e ad alimentare nuova creatività!

 

Rita Rossi
By | 2018-03-21T01:01:33+00:00 marzo 22nd, 2018|Arte, Eventi, Fotografia, Musica|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge