Bandiere blu 2018: le più belle spiagge d’Italia

Anche quest’anno sono state rese note le spiagge a cui è stata assegnata la Bandiera Blu simbolo di qualità, sostenibilità e servizi.

Il 7 maggio è stata resa nota la lista delle spiagge italiane a cui è stata assegnata la Bandiera Blu per bellezza, pulizia e rispetto dell’ambiente.

Attualmente, le spiagge che possono vantare la famosa Bandiera Blu sono 368, annoverate in 175 Comuni, circa il 10% di quelle premiate su scala mondiale.

L’ambito riconoscimento viene assegnato ogni anno dalla Fee, la ong danese Foundation for Environmental Education, secondo particolari procedure che seguono il protocollo Uni-En Iso 9001-2008.

Le località vengono prima selezionate da una giuria internazionale e poi da una nazionale, fase in cui con la Fee collaborano numerosi enti, secondo dei parametri ben definiti: dalla validità delle acque di balneazione (passano solo quelle classificate come “eccellenti” negli ultimi quattro anni) ai sistematici campionamenti effettuati nel corso della stagione estiva.

Solo se questi aspetti sono stati rispettati si può accedere alla seconda fase, nella quale si valutano l’efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria allacciata almeno all’80% su tutto il territorio comunale, la raccolta differenziata e la corretta gestione dei rifiuti pericolosi, la presenza di aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano curato, aree verdi, i servizi delle spiagge compreso personale addetto al salvataggio e l’accessibilità per tutti.

Successivamente  la Fee valuta l’ampio spazio dedicato ai corsi d’educazione ambientale, la diffusione dell’informazione su Bandiera Blu e la pubblicazione dei dati sulle acque di balneazione, le informazioni turistiche, la situazione delle strutture alberghiere dei servizi d’utilità pubblica sanitaria e la presenza di segnaletica aggiornata.

A questo punto, per le candidate che hanno superato tutti gli step, si passa alla valutazione della certificazione ambientale e delle procedure delle attività istituzionali e delle strutture turistiche presenti sul territorio comunale oltre alla presenza d’attività di pesca inserita nel contesto della località marina.

Si tratta di un iter davvero complicato e lungo che porta all’analisi completa non solo delle spiagge ma del comune e dei territori circostanti; al termine della procedura, l’assegnazione della Bandiera Blu è una soddisfazione enorme.

Le migliori spiagge italiane

Quali e dove sono questi paradisi naturali a cui possiamo aspirare per passare qualche ora, o addirittura un’intera vacanza, tra natura e relax?

La Liguria è la regione con più Bandiere Blu, ben 27, seguita dalla Toscana con 19 e Campania 18. Il Veneto è al nono posto assieme al Lazio, con 8 riconoscimenti, mentre chiude la lista il Molise con una sola bandiera.

Difficile dire quali siano le più belle d’Italia, sicuramente molte sono famose e gettonate dai turisti.

La Cinta Beach a San Teodoro

Ricordiamo ad esempio La Cinta Beach, la più famosa spiaggia di San Teodoro in Sardegna. Un arco di circa 5 chilometri in cui la spiaggia bianca e sabbiosa, degrada dolcemente in una distesa d’acqua limpida e azzurra.

Come non citare la Baia del Silenzio a Sestri Levante in Liguria, uno stretto arenile di sabbia su cui poggiano le pittoresche barche dei pescatori locali, contornata dalle tipiche case colorate celebri in tutto il Mondo. Il mare in questa Baia è limpidissimo e degrada dolcemente verso il largo.

Spiaggia della Rotonda a Tropea

E che dire della Spiaggia della Rotonda a Tropea, un luogo meraviglioso in cui la spiaggia si apre a ridosso di una rupe a strapiombo sul mare.

Si potrebbero citare ancora decide di nomi, dalla Pelosa a Stintino in Sardegna alla Spiaggia dei conigli di Lampedusa, tutte con la loro peculiare bellezza e il bagaglio di storia e cultura che portano con sé.

Non c’è che l’imbarazzo della scelta e ora, con la stagione alle porte, se non l’abbiamo ancora fatto non ci resta che decidere e prenotare!

 

 

MeMagazine on EmailMeMagazine on FacebookMeMagazine on GoogleMeMagazine on InstagramMeMagazine on Twitter
MeMagazine
MeMagazine siamo noi. MeMagazine sei tu. Questo profilo serve per pubblicare tutti gli articoli delle persone che vogliono rimanere anonime o di chi scrive sporadicamente e non vuole impegnarsi troppo. Vuoi scrivere? Contattaci.
By | 2018-06-04T10:21:55+00:00 giugno 3rd, 2018|VIAGGI|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge