Cheesecake al caffè

“Lezioni di Cucina”
“La cucina è l’arte più antica, perché Adamo è nato a digiuno.”
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto

Una deliziosa cheesecake al caffè con copertura al cioccolato semplice : veloce da preparare, una torta fredda per gli amanti del caffè, una classica cheesecake con philadelphia e mascarpone, cremosa al punto giusto.

Ingredienti :

  • biscotti secchi 250 gr
  • burro 100 gr
  • caffè
  • philadelphia 240 gr
  • mascarpone 300 gr
  • zucchero 3 cucchiai
  • cioccolato fondente 130 gr

Preparazione

Fate una caffettiera di caffè quella piccola da 2 tazze e lasciate raffreddare, tritatate 250 gr di biscotti secchi con 100 gr di burro.Sistemateli in uno stampo a cerniera da 20 cm, compattate per bene e mettete in freezer.Lavorate 300 gr di mascarpone oppure yogurt greco 0,1 con 3 confezioni piccole di philadelphia da 80 grammi, anche light se preferite, 3 cucchiai di zucchero  e il caffè che aggiungerete un po’ alla volta con la macchina in movimento.Versate il composto sulla base non mettete in freezer. Sciogliete 130 gr di cioccolato fondente con 2-3 cucchiai di latte, togliete dal fuoco e continuate a mescolare per far raffreddare.Appena tiepido versatelo sulla cheesecake aiutandovi con il cucchiaio. Mettete in freezer 30 minuti

Consiglio

Al contrario delle torte “normali”, le cheesecake sono buone solo se servite ben fredde, e ancora di più se mangiate il giorno dopo essere state preparate.Conservatele sempre in frigo, ben coperte o avvolte in pellicola perché assorbono gli odori molto facilmente. Arrivano a mantenersi per sei giorni.

• Freezer: 30 minuti e poi in frigo
• Preparazione: 30 minuti
• Costo: basso

Curiosità

La prima torta al formaggio di cui abbiamo memoria veniva servita proprio agli atleti durante i giochi olimpici. Ma non stiamo parlando delle Olimpiadi moderne di Atlanta o Londra, ma di quelle antiche che si svolgevano in Grecia. Infatti, nell’ottavo secolo avanti Cristo, secondo quanto ci tramanda Callimaco, vi era un tale, Egimio, che si era dilettato con la stesura di un testo interamente dedicato all’arte di fare torte al formaggio.La passione dei greci per la cheesecake, però, ci viene confermata anche dagli storici che tramandano che, nel 776 a.C., nell’isola di Delos gli atleti venivano rifocillati con una torta a base di formaggio di pecora e miele. Un po’ come succedeva anche nell’antica Roma quando veniva servita la placenta, un dolce realizzato con due dischi di pasta e del formaggio in mezzo, almeno secondo la ricetta raccontata da Catone il Censore nel suo De Agri Cultura.

Vino abbinato

Marsala dolce

Alessandro Antignani

Sono napoletano di nascita e veneto d’adozione, sono arrivato in Veneto , a Lovadina di Spresiano per l’esattezza, in un giorno di Maggio nel 2007 per un trasferimento lavorativo che doveva essere solo di pochi mesi e invece è divenuto per sempre. Scrivo perchè mi piace e mi fa stare bene, MeMagazine mi ha dato quest’opportunità di esprimermi attraverso una rubrica di cucina .Per citare Flaubert “Scrivere è un modo di vivere”, nel mio caso è così: non concepirei una vita senza la scrittura e, ovviamente, senza il suo complemento indispensabile, la lettura.


Leave A Comment

CommentLuv badge