Comunicare in pubblico

Le parole e la comunicazione cambiano la sorte degli eventi.

Parlare in pubblico è un’arte e la grande fortuna è che può essere imparata, ognuno di noi può imparare a comunicare efficacemente con il proprio pubblico.

Voglio precisare che per pubblico non si intende solo una folla ma anche un singolo interlocutore.

Un presupposto della PNL è che il risultato della nostra comunicazione è dato dalla risposta che otteniamo, ciò significa che è nostra responsabilità adattare la comunicazione che usiamo al nostro pubblico e non viceversa, se, per esempio, dobbiamo fare una presentazione ad un seminario per dentisti useremo un linguaggio tecnico e quindi il nostro messaggio arriverà al pubblico, sarà compresso e quindi digerito.

Se un dentista deve far capire l’importanza della pulizia orale ad una platea di bambini deve adottare una comunicazione semplice, renderla divertente magari utilizzando un dente gigante di gommapiuma “parlante” così risulterà comprensibile e soprattutto manterrà alta l’attenzione.

La responsabilità di cosa viene recepito è di chi parla, un buon oratore deve avere ben chiaro chi è il suo pubblico ed adottare la comunicazione ad esso.

Parlare in pubblico è importantissimo al punto che dovrebbe essere inserito nelle materie scolastiche, ricordiamo che un discorso ben fatto può cambiare le sorti del mondo.

Con il passare del tempo ed i percorsi di studi nei quali ho approfondito la comunicazione efficace, la gestione del palco, la gestione delle emozioni legate al public speaking, ho compreso che ci sono due domande fondamentali da porsi che aiutano a fare la differenza tra un ottimo risultato ed un risultato scarso.

La prima è: ”Cosa voglio trasmettere?”, la seconda “Come posso veicolare al meglio il mio messaggio?”.

Queste due domande mi aiutano tantissimo ad organizzare il discorso, sono le domande preliminari, quelle che decidono quale blocco di marmo scegliere per poi creare la scultura.

Parlare efficacemente in pubblico ci può far vendere o meno il nostro prodotto.

Prima ho scritto che ci sono due domande fondamentali da porsi per ottenere un ottimo risultato ma voglio condividere la domanda per eccellenza, quella che davvero fa la differenza, quella a cui solo voi potete rispondere:

“L’argomento di cui devo parlare mi emoziona?”.

Se la risposta è “sì” al momento della performance trasmetterete al pubblico questa sensazione positiva è le persone saranno attratte da Voi, viceversa se la risposta è “no” quasi sicuramente otterrete un discorso tecnicamente perfetto ma sterile.

Conosco persone che per uno speech di un’ora percepiscono compensi stratosferici, queste persone sono quelle che con le loro parole riescono a cambiare in meglio la vita di chi hanno davanti, sono quelle persone che con la loro soluzione portano del valore, un cambiamento.

Detto questo voglio far ragionare sul fatto che Steve Jobs presentando i suoi prodotti pensava di poter rivoluzionare il mondo e lo ha fatto, la stessa cosa vale per Obama, Gandhi e molti altri.

Vi esorto vivamente a imparare l’arte di comunicare, siate curiosi, provate, frequentate corsi, se siete dei venditori comunicate per arricchire con il vostro prodotto gli altri e vedrete che sarete ricompensati.

Davide Fabio on EmailDavide Fabio on Facebook
Davide Fabio
Imprenditore, NLP Coach certificato Master Business practitioner, formatore
Aiuto le persone ad ottenere risultati straordinari nel Business e nella vita personale.
By | 2018-05-12T22:29:34+00:00 gennaio 29th, 2018|BUSINESS, Marketing|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge