I Paccheri con le cozze

“Lezioni di Cucina”
“La cucina è l’arte più antica, perché Adamo è nato a digiuno.”
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto.

I Paccheri con le cozze sono un piatto di pesce  velocissimo da realizzare, gustoso come solo i primi di pesce sanno essere e profumato dall’aglio e dal prezzemolo.

Ricetta
Ingredienti per 4 persone

 1 spicchio aglio
1 kg di cozze
q.b. olio di oliva extravergine
360 gr pasta Paccheri di Gragnano
5/6 pomodorini pachino
1 bicchiere di vino bianco
q.b. pepe
q.b. prezzemolo
q.b. sale

Preparazione

Pulire e sbollentare le cozze, farle raffreddare e sgusciarle, non dimenticando di filtrare e mettere da parte un bicchiere del brodo attenuto.In un padellone rosolare aglio, olio e peperoncino, aggiungervi i pomodorini tagliati a metà e farli cuocere. Intanto far bollire l’acqua per cuocere i Paccheri in una pentola alta. Quando i pomodorini saranno quasi cotti aggiungervi le cozze sgusciate e un pò della loro acqua, successivamente aggiungervi il vino bianco , avendo cura di salare solo dopo aver  irrorato il composto con il vino. Colare la pasta ancora al dente e immergerla nel padellone: saltate il composto  a fiamma alta,  a fine cottura aggiungervi un  trito di prezzemolo e servire.

Consiglio
Di norma è bene utilizzare almeno 1 litro di acqua per ogni 100 g di pasta. L’utilizzo di una pentola piuttosto grande e alta, inoltre, fa si che la temperatura dell’acqua si mantenga costante ed evita la formazione di colla. L’aggiunta di 1 cucchiaio di olio d’oliva all’acqua di cottura puo’ aiutare a tenere separata la pasta fresca o qualsiasi tipo di pasta che tenda ad addensarsi.

• Difficoltà: media
• Cottura:20/30 minuti
• Preparazione:45 minuti
• Costo: medio

Curiosità
Le cozze sono tra i molluschi più versatili in cucina. Sono economiche, cuociono in pochi minuti e arricchiscono primi e secondi piatti, ma anche zuppe, ripieni e insalate!

Vino abbinato
Alcamo Bianco.

Alessandro Antignani

Sono napoletano di nascita e veneto d’adozione, sono arrivato in Veneto , a Lovadina di Spresiano per l’esattezza, in un giorno di Maggio nel 2007 per un trasferimento lavorativo che doveva essere solo di pochi mesi e invece è divenuto per sempre. Scrivo perchè mi piace e mi fa stare bene, MeMagazine mi ha dato quest’opportunità di esprimermi attraverso una rubrica di cucina .Per citare Flaubert “Scrivere è un modo di vivere”, nel mio caso è così: non concepirei una vita senza la scrittura e, ovviamente, senza il suo complemento indispensabile, la lettura.


By | 2017-05-08T14:54:27+00:00 maggio 8th, 2017|LIFESTYLE, Ricette di Cucina, SALUTE & BENESSERE|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge