La recensione a scuola: La Storia

E’ molto facile leggere dei libri: basta prendere quello che ci piace, trovare un posto comodo, un po’ di tempo e il gioco è fatto! Ma quante volte ci troviamo alla fine della pagina e ci rendiamo conto di non aver capito un bel niente di quello che abbiamo letto? Di aver scorso le parole con gli occhi ma non aver colto il senso delle frasi, la bellezza delle descrizioni o l’introspezione dei personaggi?

Questo capita perché mentre noi pensiamo di essere concentrati, la mente, invece, vaga altrove; quindi la domanda è: sapreste raccontare agli altri quello che avete appena letto; coglierne le sfumature e le tematiche espresse dal l’autore?

Sulla scia di questo pensiero, noi di Me Magazine abbiamo avuto un’idea che è stata raccolta in modo entusiastico da due docenti dell’Istituto Comprensivo “A. Roncalli” di Quarto d’Altino: la Professoressa Flora Saverino e la Professoressa Lauretta Novello, referente del plesso.

Le due Professoresse hanno assegnato dei libri da leggere ai loro studenti e poi hanno raccolto, letto e corretto i lavori.

Perché noi di Me Magazine abbiamo avuto questa idea e perché le due Professoresse sono state così gentili ed entusiaste nell’accoglierla?

Semplicemente perché tutti noi, oltre ad essere amanti dei libri e della letteratura, crediamo anche nelle potenzialità dei giovani e nella necessità di invogliare le nuove generazioni ad avvicinarsi alla lettura quale chiave per entrare nel futuro dalla porta principale.

Purtroppo i dati ISTAT sulla lettura in Italia sono allarmanti:  si stima purtroppo che il 9,1%  delle famiglie non ha alcun libro in casa; che solo il 13,7% delle persone intervistate legga almeno un libro al mese e che quasi un lettore su due conferma di non aver letto più di tre libri in un anno.

E’ vero che la vita frenetica porta a non aver tempo per far niente; è vero anche che c’è chi preferisce leggere, chi sceglie di guardare la partita e chi invece adora scalare le montagne: a ognuno il suo! Nonostante ciò, come ho scritto nell’articolo “Che fine ha fatto Gilda?”, io non mi stancherò mai di ricordare a tutti, soprattutto ai genitori che insegnare a leggere ai bambini fin da piccoli è uno dei più bei regali che possiate far loro perché gli permettete di vivere non una, ma cento, mille vite diverse!

Torniamo ora agli studenti dell’Istituto Comprensivo A. Roncalli che hanno aderito alla nostra iniziativa:  i loro lavori verranno pubblicati di volta in volta su Me Magazine; leggeteli e commentateli, i nostri ragazzi sono stati bravissimi e molto disponibili!

Ovviamente un grazie particolare anche alle insegnanti Flora Saverino e Lauretta Novello per il lavoro svolto e la fiducia dimostrata nel progetto!

 

 

Gloria Gallo on EmailGloria Gallo on FacebookGloria Gallo on Twitter
Gloria Gallo
Pianighese d’origine, ma ormai da qualche anno vivo in un altro paese. Laureata in Scienze della Comunicazione a Venezia, da anni collaboro con associazioni culturali, riviste e siti web parlando di quello che mi piace di più: i libri! Amo la lettura, la scrittura, la letteratura e la storia contemporanea. Il mio più grande difetto è che non riesco a “star ferma”: ho sempre bisogno di nuove avventure e di stimoli sempre diversi. Mi piacciono le sfide e cerco sempre di trovare il lato positivo nelle cose perché penso che la realtà sia tanto difficile già di suo senza doversi fossilizzare su quello che non va.
By | 2017-06-14T15:48:04+00:00 giugno 14th, 2017|Libri, LIFESTYLE|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge