Le barchette di melanzane

“Lezioni di Cucina”
“La cucina è l’arte più antica, perché Adamo è nato a digiuno.”
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto

Le barchette di melanzane o per meglio dire, melanzane a scarpone, sono un piatto tipico della cucina campana. Ecco la ricetta!

Ingredienti :

  • 1 kg di melanzane
  • 50 gr di olive nere
  • 20 gr di capperi
  • 15 pomodorini
  • 50 gr di parmigiano
  • 1 uovo
  • 100 gr di formaggio
  • sale
  • pepe
  • olio di oliva
  • basilico
  • pangrattato

Preparazione

Lavate e spuntate le melanzane, tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Scavatele al centro mettendo 3/4 della polpa tagliata a dadini molto piccoli in una ciotola.Aggiungere alla polpa le olive snocciolate, i capperi, i pomodorini tagliati a pezzettini, il parmigiano ed il formaggio tagliato a cubetti. Mescolare il tutto. Aggiustare di sale e di pepe, aggiungere il basilico, un uovo battuto ed un filo d’olio e mescolare.Farcire le melanzane con il composto ottenuto.Poi disponete le barchette di melanzane in una pirofila da forno e riempite la teglia con un dito d’acqua. Spolverizzare con parmigiano e pangrattato, irrorarle con un filo di olio e infornare a 180°C per circa 30 minuti. Ultimare la cottura facendo gratinare le melanzane.Servire appena tiepide.

Consiglio
Per un tocco più saporito, fate soriggere i dadini di melanzane in padella con un filo d’olio prima di aggiungerli al ripieno.

• Cottura: 30 minuti
• Preparazione: 20 minuti
• Costo:basso

Curiosità

La melanzane “ a barchetta”, o “a scarpone” che dir si voglia, sprizzano di orgoglio campano: si preparano esclusivamente con la cima di viola o lunga di Napoli, se usate le melanzane tonde la barca diventa gommone e non va bene.C’è chi aggiunge al ripieno il fior di latte o provolone, chi svolta sul sapido con l’aggiunta di acciughe e chi tramortisce con la mollica di pane. Sulla cottura altro dibattito: meglio friggere i gusci di melanzana e ripassare al forno, cuocere solo al forno o friggere alla cieca? Eduardo De Filippo, che sapeva anche cucinare, disponeva le melanzane ripiene in una “tiella”, tutto rigorosamente a crudo, terminando la preparazione in forno a temperatura sostenuta.

Vino abbinato

Vino bianco.

Alessandro Antignani

Sono napoletano di nascita e veneto d’adozione, sono arrivato in Veneto , a Lovadina di Spresiano per l’esattezza, in un giorno di Maggio nel 2007 per un trasferimento lavorativo che doveva essere solo di pochi mesi e invece è divenuto per sempre. Scrivo perchè mi piace e mi fa stare bene, MeMagazine mi ha dato quest’opportunità di esprimermi attraverso una rubrica di cucina .Per citare Flaubert “Scrivere è un modo di vivere”, nel mio caso è così: non concepirei una vita senza la scrittura e, ovviamente, senza il suo complemento indispensabile, la lettura.


Leave A Comment

CommentLuv badge