L’isola d’Elba, una perla del Tirreno da visitare tutto l’anno

Le vacanze ormai non sono più un’utopia; con l’arrivo della primavera, l’aria che si fa meno pungente, il sole che irradia con i suoi raggi il paesaggio e gli animi, si comincia a rivolgere l’attenzione alla prossima meta dove trascorrere il meritato riposo dopo un anno di duro lavoro o, perché no, a pensare a una breve fuga dalla quotidianità.

Perché passare la frontiera quando abbiamo la fortuna di vivere nel Bel Paese? Perché rinunciare alle spiagge tra le più belle del mondo, alla cucina più famosa e apprezzata che ci sia, e all’inconfondibile ospitalità per cui gli italiani sono celebri?

Se percorriamo con lo sguardo la penisola, ci sono dei luoghi talmente meravigliosi che diventa veramente difficile scegliere la destinazione ideale. Le isole poi, sono uno spettacolo unico nel loro genere: la Sardegna con le cale nascoste, le spiagge incontaminate e la sua unicità, un vero connubio tra glamour e selvaggio.

La Sicilia, famosa per la sua storia, per l’arte monumentale che la rappresenta in tutto il mondo e per l’Etna, il gigante, che affascina e allo stesso tempo incute paura e rispetto.

E che dire dell’Elba? La più piccola tra le isole maggiori, una vera perla dove mare, spiagge, relax e sport si uniscono per offrire un soggiorno a dir poco perfetto. A seconda del proprio gusto c’è la possibilità di rilassarsi su una spiaggia di sabbia dorata o nera, di ciottoli bianchissimi o di minuscoli sassolini, per non parlare delle lisce scogliere granitiche e poi immergersi nell’acqua cristallina per un bagno rigenerante.

Un’isola dove ogni angolo, paesaggio e paese, rivelano bellezza, unicità e storia. Molti sanno che Napoleone vi soggiornò quasi dieci mesi quando fu costretto ad abdicare al trono in seguito alla rovinosa sconfitta subita a Lipsia, ma pochi sono a conoscenza che fu proprio lui a scegliere questa destinazione per il suo soggiorno forzato.

Cosa avrà pensato il grande imperatore, scorgendo il profilo dell’Elba dalla nave che lo portava in esilio? Forse avrà rivissuto la sua vita, le battaglie che lo avevano reso celebre, le vittorie che gli avrebbero dato l’immortalità e poi l’improvviso, tragico tracollo.

E dove andranno invece i pensieri di coloro che solcheranno il mare per raggiungere questa meravigliosa isola? Forse pregusteranno già i giorni che li aspettano, i numerosi eventi ai quali potranno partecipare e che spaziano da rivisitazioni storiche a feste e gare sportive che, a partire già dal mese di aprile, si susseguiranno per regalare ai visitatori dei momenti irripetibili. Il calendario è denso di appuntamenti, difficile scegliere tra la vastità di proposte.

Arrivare è semplice e veloce, basterà effettuare la prenotazione del biglietto traghetto per isola d’Elba, e con pochi click e alcune informazioni, l’acquisto del ticket per raggiungere il porto preferito sarà effettivo. Restando comodamente a casa, si potrà scegliere la data e la tratta preferita e, in pochissimo tempo, e al miglior prezzo, il biglietto arriverà direttamente via mail.

Viaggiare nei moderni traghetti, farsi cullare dalle onde e appoggiarsi al parapetto per scrutare l’orizzonte mentre il vento accarezza i capelli,sarà solo l’inizio della vacanza ideale. Tutta l’isola ha aspettato l’arrivo della primavera per aprirsi alla bellezza che la rappresenta, sbocciare sotto i raggi del sole e mostrarsi nella sua veste migliore, nella certezza che, tra le numerose bellezze d’Italia, poche la potranno eguagliare.


MeMagazine on EmailMeMagazine on FacebookMeMagazine on GoogleMeMagazine on InstagramMeMagazine on Twitter
MeMagazine
MeMagazine siamo noi. MeMagazine sei tu. Questo profilo serve per pubblicare tutti gli articoli delle persone che vogliono rimanere anonime o di chi scrive sporadicamente e non vuole impegnarsi troppo. Vuoi scrivere? Contattaci.
By | 2018-05-12T22:21:22+00:00 marzo 28th, 2018|Racconti di Viaggio, VIAGGI|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge