Napoli mordi e fuggi!

Nel nuovo universo social, sbirciando qua e là, si leggono ultimamente molti nuovi modi di viaggiare: tra questi comincia a farsi largo sempre più il viaggio in giornata nelle metropoli italiane ed europee.

Tutto questo grazie alle compagnie aeree, specialmente quelle low cost, che con voli la mattina presto e la sera e soprattutto con tariffe e offerte aggressive, permettono di poter fare questa piccola pazzia.

Preso, quindi, dalla curiosità di provare questa nuova esperienza, decido anche io di acquistare online i biglietti per Napoli, beneficiando di una promozione speciale di Rayanair, con volo andata e ritorno in giornata a 10 euro.

Si avvicina il giorno della partenza e comincio a orientarmi un pochino sul web, organizzando un planning minimalista, oltre a chiedere consigli spassionati ai colleghi di Napoli.

Si parte! Muniti di zainetto pocket portatile arriviamo a Capodichino alle 9, in anticipo. Senza perdere tempo compriamo il biglietto per i trasporti urbani della città che dura 24 ore e ci mettiamo in cammino verso la fermata. Sarà l’eccitazione della gita, l’arrivo di buon mattino o la stagione adatta ai viaggi, ma subito sentiamo un’aria diversa, vediamo colori differenti. Aspettiamo cinque minuti l’arrivo del bus di linea che ci porta verso il centro, strapieno di gente, che subito intuisce che non sei del posto e si prodiga per aiutarti, dicendoti a quale fermata scendere.

La nostra prima tappa è Pintauro, dove facciamo colazione con le immancabili sfogliatelle e visto che siamo lì assaggiamo pure il babà! Con la pancia piena cominciamo a passeggiare lungo la bellissima via Toledo, piena di negozi, palazzi, vicoli. Dopo aver girovagato per negozi e bancarelle andiamo a vedere la fermata della metropolitana dell’omonima via, considerata una delle più belle di tutta Europa, con i suoi mosaici: merita davvero una visita!

Scendendo alla stazione Garibaldi decidiamo di incamminarci a piedi lungo Corso Umberto I, ammirando questa lunga strada chiamata anche “filovia”, passando per piazza Amore e per piazza Bovio arriviamo davanti al bellissimo Maschio Angioino che spunta dal nulla e ti lascia senza fiato.

In questa camminata si può ammirare tutto quello che caratterizza Napoli, la pulsione della città, il caos del traffico, i negozietti che spuntano dovunque, i palazzi maestosi, la vitalità che senti in ogni passo.

Prima di pranzo passiamo a vedere la famosissima Piazza Plebiscito e dopo il selfie di rito passeggiamo sul bellissimo lungomare verso l’altrettanto conosciuta pizzeria “Gino Sorbillo”, dove aspettiamo il nostro turno per sederci a mangiare, ammirando nell’attesa il mare. Assaggiamo quella che viene considerata una delle migliori pizze di Napoli e parlando da profano, posso dire che è veramente squisita!

Dopo esserci rifocillati e riposati ricominciamo il nostro piccolo tour con la vista di Castel dell’Ovo che domina sul mare, torniamo verso il centro passando per la bellissima e pedonale via Chaia e andiamo a bere il caffè allo storico caffè Gambrinus. Iniziamo la via del ritorno assaporando ancora un pochino via Toledo, con la voglia di andare a vedere il Cristo Velato, purtroppo i tempi stretti ci fanno desistere e piano piano ci dirigiamo verso Piazza Dante, dove prendiamo l’autobus che ci riporta a Capodichino.

Aspettando l’aereo di ritorno facciamo un piccolo resoconto di questa giornata affermando senza dubbio che ne è valsa la pena: tutto concentrato in poche ore, tralasciando forse molte cose da vedere, però con un’energia che poche città sanno darti, un bagaglio di colori, di sensazioni, di buon cibo che puoi trovare anche in una sola giornata.

Una esperienza da ripetere sicuramente, necessariamente per Napoli e anche per tutte le altre città che hanno l’aeroporto vicino al centro , collegato bene con i mezzi pubblici.

Atterriamo a Treviso stanchi, felici,soddisfatti, pieni di emozioni e prontissimi a partire per una nuova meta,anche se difficilmente altre città lasceranno un segno così marcato come questa,forse troppo bistrattata e poco valorizzata, che sa entrare nel cuore di chi la visita.

Pier Angelo Pellegrin
Ciao,sono Pier Angelo,padre di due figli meravigliosi,lavoro per il Ministero dell'Interno e sono un appassionato di viaggi,di libri,di cinema e di sport.
Cerco di vivere la vita ogni giorno al massimo ringraziando sempre chi mi ha dato una seconda possibilità!
By | 2017-06-24T13:48:21+00:00 giugno 25th, 2017|Arte, LIFESTYLE, Racconti di Viaggio|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge