Playa del Ingles (San Bartolomé de Tirajana)

Finalmente dopo aver visitato tutto il nord e il centro dell’isola di Gran Canaria suggerisco di trasferirsi in automobile a Sud.
Qui potete stendervi al sole di giorno e ballare tutta notte in discoteca di notte.
E’ la meta ideale per una settimana di mare di giorno e discoteca di notte, lo consiglio alle giovani ragazze che devono festeggiare un addio al nubilato. In alternativa, ad anziani pancioni che se ne vogliono stare tutto il giorno stesi a crogiolarsi al sole.

AUTOBUS

L’autobus n. 30 collega Playa del Ingles con il Faro di Maspalomas (€ 1.40).

SOGGIORNO

Consiglio vivamente di alloggiare in appartamento. Se proprio volete andare in hotel, andate all’ ottimo Rey Carlos in Avenida de Tiarajana. Sconsiglio, invece, tutti i casermoni proposti a caro prezzo dai tour operator perché molto distanti dal mare, soprattutto il barcelo margheritas, dove vanno tutti gli italiani, perché lontanissimo dalle dune di Maspalomas.

  • Bungalows Los Porches. La reception è aperta solo fino alle 14 e la stanza viene consegnata dopo le 13. E’ davvero bello, anche se la pulizia lascia alquanto a desiderare. E’ comodo al mare (800 metri) e al centro commerciale Yumbo (vita notturna). Manca il bidet: potete costruirne uno acquistando un catino in plastica (€ 2.50).
  • Aloe Apartments: ottimo appartamento in Avenida di Tirajana a metà strada tra il Jumbo e la spiaggia. Comodo, centralissimo, caldo e con una bella piscina. Un po’ costoso ma ne vale la pena e lo consiglio vivamente. Pur essendo centralissimo, di notte è sufficientemente silenzioso. Rumorosi invece i letti, se ci si muove. Popolato per lo più da anziani tedeschi molto severi (appena si fa rumore di notte vengono a bussare alla porta).
  • Sol y mar Apartments: ottimo appartamento in Avenida di Tirajana vicinissimo alle dune di Maspalomas. Comodo, centralissimo, caldo e con una bella piscina. Un po’ costoso ma ne vale la pena e lo consiglio vivamente. Pur essendo centralissimo, di notte è sufficientemente silenzioso. Popolato per lo più da anziani tedeschi molto severi (appena si fa rumore di notte vengono a bussare alla porta).
  • Duna beach apartments: Avenida Touroperador Fritidresor, 4,nella zona del campo internacional de golf, freddi e puzzano di fumo e di vecchio, oltre a essere scomodi, non consigliabili.
  • SHOPPING E SUPERMERCATICentro commerciale Cita: souvenir economici. Ristoranti pessimi, si mangia male e costosi, postacci per turisti tedeschi.Centro commerciale Yumbo: di giorno tanti bei negozi, ci si può comprare di tutto, in particolare bei costumi da uomo.

    Centro commerciale El Tablero: prendete un taxi e salite al Tablero, qui ottimi negozi di scarpe molto più economici del Yumbo e un grande Hyperdino economico.

    Le spese vanno fatte al Mercadona di San Fernando (economico, ci si arriva in auto, tutti i supermercati di Playa del Ingles sono piccoli e costosi).

    Mercadillo di San Fernando al mercoledì e sabato per fare begli acquisti. A San Fernando consiglio lo 0,90€ shop: tutti prodotti per la casa a pochi soldi.

    DISCOTECHE

    Se alloggiate a Playa del Ingles è obbligatorio andare a ballare tutta notte al Yumbo centrum, è davvero bello e pieno di disco bar. I bar propongono anche cocktail in offerta 2 per 1 pur di lavorare (la crisi morde e molti locali a volte semivuoti, a parte il terry show e il todoloco).

    In alternativa potete andare (a piedi) al centro commerciale Kasbah (meno bello). Purtroppo la crisi morde e, a parte il Yumbo, tutti gli altri centri commerciali di cui è piena Playa del Ingles sono completamente deserti.

    RISTORANTI

    I ristoranti a Playa del Ingles sono per lo più pessimi, si mangia male e costosi, postacci per turisti tedeschi, specie al centro commerciale Cita. Questi i consigli:

    • Il miglior ristorante per la cena  è l’ottima Meson Del Cordero a Playa dell’ Ingles (Avenida di Tirajana): aperitivo, revuelto de jamon con champinones, gaspacho, sopa de ajo castellana (ottima), paella, cordero a l’horno, chuletitas de cordero (ottime) vino e sorbetto a 95€ in 4: ottimo ed economico. Da consigliare, anche perché uno dei pochi ristoranti spagnoli della zona. Consiglio agnello e piatti spagnoli ad un giusto rapporto qualità- prezzo con personale particolarmente cortese.
    • Pizzeria pizzamore al c.c. jumbo: in mezzo a mille pizzerie italiane pessime si distingue per una pizza tutto sommato accettabile e personale simpatico. Inoltre, lì è l’unico posto dove si può mangiare fino alle 5 del mattino.
    • Casa vieja, ristorante consigliato dalla guida lonely planet (sulla strada per Fataga El lomo Maspalomas). Si mangia ancora bene ma è diventato carissimo e quindi mi sento di sconsigliarlo: in due spendiamo 75€ per queso, potaje canario, chuleta de avila e pata de cordero, vino tinto e tarta de platano. Si paga però anche la musica: ci sono due musicisti che te la cantano e te la suonano: richiediamo “Historia de un amor” e suonano anche “Tres palabras”.
    • Rias bajas: (Edificio Playa del Sol, a lato del c.c. Jumbo), solo se siete disposti a spendere moltissimo.
    • Martel house, al c.c. Yumbo (ottima carne e pesce).
    • El rancho, ristorante messicano vicino al c.c Kasbah.
    • El poncho, in avenida de Tirajana vicino al Rey Carlos (carne alla griglia).
    • La terraza, in avenida de Gran Canaria (pasta, carne, pesce, buoni vini).
    • Mr Greek, in avenida di Tirajana: ottimo ristorante greco.

    A pranzo  vanno molto bene tutti i locali turistici: lungo la spiaggia con pollo asado patatine fritte insalata e birra 16€ in due.

    BAR

    Bar ‘El rincon’ in Avenida de Tirajana: consiglio le papas arrugadas, los calamares y chorizo.

    Buone vacanze!

MeMagazine on EmailMeMagazine on FacebookMeMagazine on GoogleMeMagazine on InstagramMeMagazine on Twitter
MeMagazine
MeMagazine siamo noi. MeMagazine sei tu. Questo profilo serve per pubblicare tutti gli articoli delle persone che vogliono rimanere anonime o di chi scrive sporadicamente e non vuole impegnarsi troppo. Vuoi scrivere? Contattaci.
By | 2017-12-27T15:05:41+00:00 dicembre 27th, 2017|LIFESTYLE, Racconti di Viaggio, VIAGGI|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge