Responsabilità

Quando arriva l’estate, noi umani, ci sentiamo attratti dal mare. Una moltitudine di persone si riunisce sulle spiagge cercando il contatto con le onde che ci procurano piacere e riposo.

Tuttavia, il cammino dell’essere umano lascia la sua traccia fatale sulla spiaggia.

Milioni di buste di nylon e plastica di tutti i tipi vengono lasciate sulla costa, il vento e le maree si incaricano di trascinarli nel mare.

Un sacchetto di nylon può navigare varie decine di anni senza  degradarsi. Le tartarughe marine le confondono con le meduse e le mangiano, affogando  nel tentativo di ingoiarle.

Anche milioni di delfini muoiono affogati…  Loro non hanno la capacità di riconoscere l’immondizia umana, perché, per loro, “tutto quello che fluttua nel mare si mangia”.
La plastica di una caraffa, di maggior consistenza della busta di plastica, può rimanere inalterata, navigando nell’acqua del mare per più di un secolo.

Il Dr. James Ludwig, che stava studiando la vita degli albatros nella isola di Midway, nel Pacifico, a molte miglia dai centri popolati, ha fatto una scoperta spaventosa. Quando ha cominciato a raccogliere il contenuto dello stomaco di otto piccoli di albatros morti, trovò: 42 tappi di plastica di bottiglie, 18 accendini e resti fluttuanti che, nella maggior parte, erano piccoli pezzi di plastica.

Questi piccoli erano stati alimentati dai genitori che non erano riusciti a distinguere dei rifiuti al momento di scegliere l’alimento.

La prossima volta che andrai sulla tua spiaggia preferita, potresti trovare sulla sabbia la sporcizia che un’altra persona ha lasciato. Non è la tua sporcizia, comunque è  la TUA SPIAGGIA, è il TUO MARE,  è il TUO MONDO e  devi fare qualcosa per lui.

Molti genitori giocano con i loro figli il gioco di “vediamo chi riesce a raccogliere la maggior quantità di plastica?”  come forma di un’indimenticabile lezione di ecologia.

Altri, in silenzio, raccolgono una plastica abbandonata e se la portano a casa, con i propri avanzi.

Li vedrai passare sorridenti, sapendo che hanno fatto il giusto.

Ricordati Oggi:

Non è la Tua ‘colpa’  aver lasciato la plastica… ma è Anche la Tua Respons-Abilità (Abilità di Risposta) contribuire a mantenere puliti i luoghi comuni.
Non si può difendere quello che non si ama, e non si può amare quello che non si apprezza.

Ignacio Malerba

Coach Ontologico – Allenatore dell’Essere – Visita https://goo.gl/vBLpNe

Competenze per l’Esercizio Professionale come :

Facilitare i Processi di Trasformazione Individuale e di Gruppo.

Favorire il Raggiungimento degli Obiettivi.

Dare Consulenza nelle Organizzazioni.

Promuovere lo Sviluppo di Nuovi Atteggiamenti e Abilità, generando un cambiamento di cultura.


Leave A Comment

CommentLuv badge