Semafori e countdown

Il decreto del MIT datato 27 aprile 2017 è entrato finalmente in vigore quest’anno martedì 19 dicembre.
Si tratta dell’installazione di dispositivi finalizzati a visualizzare il tempo residuo di accensione delle luci dei nuovi impianti semaforici, denominati countdown, da applicarsi ai nuovi impianti semaforici, o nel caso della integrale sostituzione di impianti già esistenti; gli enti proprietari di strade, possono, però, impiegare i countdown anche in impianti semaforici già installati.

Da ricordare, che le luci countdown assolvono a una funzione accessoria/integrativa, perché aggiungono una ulteriore informazione agli utenti della strada visualizzando la durata rimanente del tempo previsto per l’accensione delle luci della lanterna semaforica.
Come recita testualmente il decreto, le luci countdown sono installate in abbinamento con le lanterne semaforiche cui sono associate, in posizione autonoma, poste in alto al di sopra della luce rossa, e delle stesse dimensioni di questa, in asse con la lanterna nelle consuete installazioni in verticale, fino alla altezza massima di 4,00m dal piano viario.
Il colore della luce countdown, dovrà essere coerente con le luci principali della lanterna semaforica (es: se il semaforo segna luce verde, anche i numeri del countdown dovranno essere verdi).
Nel caso di semafori a luci gialle lampeggianti durante i periodi di spegnimento, diurni o notturni, o per emergenza, la luce countdown deve essere spenta oppure con soli segmenti orizzontali lampeggianti.
Ci auguriamo che questa novità serva ad aiutare gli automobilisti a diventare più disciplinati nell’affrontare un’intersezione regolata da semaforo, giacché in presenza, per esempio, della luce verde e con il countdown in funzione, si è al corrente ora di quanto tempo manchi a che scatti la luce gialla.

Christian Fabris
By | 2017-12-22T15:38:23+00:00 dicembre 22nd, 2017|Diritto in strada, LIFESTYLE, Uncategorized|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge