Venezia celebra la Madonna della Salute dal 3 al 18 novembre

Come ogni anno, da quasi quattro secoli, il 21 novembre da Venezia si celebra la Festa della Madonna della Salute, o semplicemente Festa della Salute, evento particolarmente sentito in città dai veneziani e dai pellegrini che arrivano da ogni parte per ringraziare la Vergine Maria in segno di gratitudine complice una guarigione miracolosa. Pur trattandosi di una festa poco turistica rappresenta comunque una buona occasione per sentirsi parte della vera e concreta comunità veneziana.

Madonna della Salute Venezia

FESTA DELLA MADONNA DELLA SALUTE: LA STORIA

La Festa della Salute condivide le stesse radici della Festa del Redentore: nasce da un’epidemia di peste nel 1630-1631, la stessa raccontata da Manzoni ne “I Promessi Sposi”. Disperati, il doge Nicolò Contarini e il patriarca Giovanni Tiepolo, per l’occasione, organizzarono una processione di preghiera che radunò tutti i cittadini superstiti, della durata di tre giorni e tre notti.

I veneziani, inoltre decisero di porre un voto solenne alla Madonna promettendo di costruire un tempio in suo onore qualora la città fosse sopravvissuta all’epidemia. Nel giro di poche settimane i contagi si ridussero drasticamente fino a fermarsi pur lasciando un bilancio di circa 47.000 morti (circa un quarto della popolazione), compresi il doge e il patriarca.

Il governo della Serenissima portò a termine il suo voto fece quindi costruire la maestosa Basilica della Madonna della Salute posta nella zona della Dogana da Mar, ben visibile anche da San Marco. La costruzione iniziò subito nel 1631 e durò per più di cinquantanni, fino al 1687: fu affidata ad un giovane architetto, Baldassarre Longhena, perché il suo progetto era il più grandioso di tutti e ad oggi la notevole maestosità rende il monumento non solo celebre ma particolarmente evocativa per l’intera città di Venezia.

Successivamente furono edificate altre chiese in tutto il territorio veneziano, tanto che la Madonna della Salute ad oggi viene festeggiata anche a Trieste, in Istria e Dalmazia. La Festa venne quindi istituita ed ufficializzata il 21 novembre, data in cui tutt’oggi i fedeli ringraziano la Madonna per la Salute della loro amata città.

Festa della Madonna della Salute Venezia

LA MADONNA DELLA SALUTE A MESTRE: STORIA, ARTE DEVOZIONE

In occasione della Festa della Madonna della Salute, il Duomo di Mestre e l’Antica scuola dei Battuti per quest’anno hanno organizzato la mostra “La Madonna della Salute a Mestre: storia, arte, devozioni. Da Oratorio dei Battuti a Santuario diocesano“.

L’evento artistico a cura di Stefano Battaglia, Francesca Brandes, Christiano e Giovanni Costantini e Stefano Sorteni, rappresenta un’ottima occasione per riflettere su quanto sia mutato nel tempo, il noto luogo di culto durante la sua storia, iniziata oltre sette secoli fa.

Da oratorio annesso all’ospitale dei Battuti, a chiesa della casa di ricovero, a santuario dedicato al culto della Madonna della Salute, passando per parrocchiale cittadina: una riflessione che risulta d’obbligo a seguito della  recente modifica di status e la conclusione di un significativo intervento di restauro che ha coinvolto impianti, strutture, apparato pittorico e decorativo.

Festa della Madonna della Salute Venezia 21 novembre

L’esposizione apre i battenti dal 3 novembre al 9 dicembre 2018 e si articola in due momenti distinti: il primo, attivo dal 3 al 18 novembre presso la galleria San Lorenzo si configura come un percorso che, avvalendosi di testi semplici e diretti, bozzetti artistici e documentazione di cantiere, illustra la lunga storia del caratteristico luogo di culto mentre il secondo, attivo a partire dal 10 novembre fino all’otto dicembre presso il teatro Mabilia, all’interno dell’Antica scuola dei Battuti, costituisce l’esposizione dei materiali quali disegni, carboncini, sanguigne, bozzetti e schizzi realizzati da Ernani Costantini in vista della realizzazione degli affreschi oggi presenti nel Santuario, ad oggi ancora inediti.

Un’ottima occasione insomma per intraprendere un suggestivo percorso tra sacro e profano, celebrando una delle festività più sentite ed apprezzate del territorio.

COME PARTECIPARE ALLA MOSTRA DEDICATA ALLA MADONNA DELLA SALUTE

La Galleria San Lorenzo sarà aperta al pubblico dal 3 al 18 novembre tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.00 mentre dal 10 novembre all’otto dicembre sarà visionabile la mostra allestita presso il Teatro Mabilia tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Ulteriori informazioni possono essere richieste mediante il n. 340 0511548.

Veronica Bufano on EmailVeronica Bufano on FacebookVeronica Bufano on GoogleVeronica Bufano on InstagramVeronica Bufano on LinkedinVeronica Bufano on Twitter
Veronica Bufano
Veronica 37 anni, toscana dalla nascita ma ligure d'adozione ama ogni singola sfumatura che determina il concetto di "bellezza". Amante della scrittura, vive per assencondare le proprie passioni con estro e creatività ed è sicuramente la determinazione e la testardaggine a permetterle di realizzare quelli che sono i suoi sogni!
By | 2018-11-11T17:48:22+00:00 novembre 6th, 2018|Eventi, Eventi Venezia|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge