15° Palio del Ruzante a Fiesso D’Artico: vince il Consorzio delle Pro Loco Brenta-Adige.

E’ stata la novità di questa edizione, la partecipazione della nuova squadra costituita dai rappresentanti del “Consorzio delle Pro Loco Brenta Adige” che unisce al suo interno tutte le pro loco da Chioggia e Cavarzere, comuni lungo l’Adige e i paesi della Riviera del Brenta.

Le squadre presenti alla gara dei tiranti erano Campagna Lupia, Camponogara, Campolongo Maggiore, Fiesso D’Artico, Fossò, Vigonovo, Saint Marcelin (Comune Francese gemellato con Fiesso D’Artico), Consorzio Brenta Adige. Quest’ultima, con sorpresa, ha prevalso su tutte le altre con il tempo migliore, anche se pur di pochi centesimi, aggiudicandosi il primo premio di 400,00 Euro e il Palio del Ruzante

Madrine d’eccezione Mariasole (da Treviso), Alessia (da Vicenza) e Selma (da Fiesso D’Artico), tre splendide rappresentanti finaliste dell’edizione 2019 del concorso Miss Riviera del Brenta. Le tre miss erano vestite in abito medioevale e hanno preso parte al corteo storico e alle premiazioni delle squadre al termine della gara.

Sbandieratori, tamburini, figuranti, bancarelle medioevali, i mestieri di una volta, hanno dato vita ad un bellissimo villaggio medioevale dove l’atmosfera, riportava il visitatore al tempo delle dame e dei cavalieri, delle spade e delle lance. Anche se sotto una piogerellina un po’ “fastidiosa” come l’ha definita il sindaco di Fiesso D’Artico Andrea Martellato, che ha ringraziato la sua pro loco e tutti coloro che hanno reso possibile questa edizione del palio, la manifestazione ha, comunque, avuto luogo con un buon numero di visitatori.

Renato Trincanato
La vita...è un viaggio. Dunque, viaggiate! Chi sono io? Prima di tutto sono fin troppo razionale...l'istinto lo uso molto poco e prima di fare delle scelte devo pensare parecchio. Sono molto realista, non mi creo illusioni, non spero in cose su cui non c'è più speranza. Accetto la realtà,ma spesso non la condivido. Sono anche romantico sotto un certo punto di vista. Sono permaloso (nei limiti): una battuta a cavolo nel momento sbagliato sul mio carattere, sul mio abbigliamento o su qualsiasi altra cosa può essere fatale per la mia ira... Sono nervoso perennemente, credo...mi preoccupo per mille persone e prima di qualche prova importante sono sempre in tensione. Sono anche molto altruista, se un amico/a ha bisogno di sfogarsi io ci sono in qualsiasi momento, garantito. Sono io.
Rievocazioni storiche
Previous reading
Ultimo week end di Settembre: tutti gli eventi in Riviera del Brenta e Terre dei Tiepolo.
Next reading
SEO: Search Engine Optimization, sicuri di sapere cos’è?