Bicicletta: a Mira nuova mobilità per i ciclisti.

Riviera Trentin a Mira (Ve)

Sono davvero tanti gli studi scientifici che hanno analizzato l’impatto dell’andare in bicicletta sull’organismo. Non ci sono dubbi: pedalare migliora la salute del nostro cuore, tenendo alla larga le malattie cardiovascolari, vale a dire infarto e ictus. Un’indagine pubblicata sulla rivista British medical journal ha dimostrato che basta pedalare mezz’ora al giorno per dimezzare il rischio di infarto. Il segreto di questo sport sta nel fatto che non è particolarmente impegnativo per i muscoli e per i polmoni (esercizio aereobico), quantomeno a livello dilettantistico. Quindi il cuore si allena e diventa più efficiente.

In Riviera del Brenta era partito qualche anno fa, nel 2013 per la precisione, un progetto che coinvolgeva quasi tutti i comuni rivieraschi e che metteva insieme un percorso fatto di piste ciclabili e di strade a bassa percorrenza di traffico, Il progetto si chiamava “Oltrevenezia Bikeways”, presentato in Expo 2015, segnalato con cartellonistica provvisoria che avrebbe dovuto essere poi sostituita per renderla definitiva e riportato in un sito ufficiale fatto dai comuni aderenti, dove veniva riportato l’intero percorso e, in maniera più particolareggiata, i micro percorsi comunali divisi per tema o, appunto,  per comune. Il progetto, cosi come era stato concepito, dava pari dignità a tutti i comuni della Riviera del Brenta. Ora la continuità del progetto è in mano all’Ogd Turistico in attesa di tempi migliori nei quali darsi appuntamento (il Covid purtroppo non aiuta) e portarlo avanti ma noto che, nel frattempo, alcuni Comuni si stanno dando da fare anche da soli per dare ai loro cittadini una mobilità più sostenibile, specialmente per gli amanti della bici.

Marco Dori, sindaco di Mira (Ve)

E’il caso di Mira che domenica 14 Febbraio 2021, alla presenza del Sindaco Marco Dori, dell’assessore all’ambiente Maurizio Barberini e della responsabile FIAB Riviera-Miranese Silvana Zanon, ha inaugurato la prima parte dei 15 Km. di percorsi ciclabili cittadini, tra piste ciclabili e strade a priorità ciclabile, previsti dal progetto di nuova mobilità e che coinvolge Mira Buse, Oriago e Piazza Vecchia oltre che Mira Porte. Una misura introdotta dal “decreto rilancio” che vede un investimento per gli amici del pedale, di 170 mila Euro, dati da un bando Europeo.

Nei social sono stati sollevati molti dubbi sulla effettiva sicurezza delle piste, così come sono state progettate e realizzate ma, spiega il sindaco Dori, in tutti i Paesi Europei, le piste sono lungo la strada e sono la normalità. Noi siamo il primo comune rivierasco ad averle realizzate in questa maniera, si tratta solo di abitudini nuove per gli automobilisti e per i ciclisti, bisogna avere solo un po’ di pazienza.

Anche gli operatori turistici sono da anni propensi ad una collaborazione attiva a questo tipo di progetti perché, non dimentichiamo, che il turismo legato al mondo della bicicletta muove moltissimi appassionati ed à auspicabile che, il post covid, trovi i paesi pronti e preparati ad accogliere anche questo tipo di clientela in sicurezza e comodità.

Renato Trincanato
La vita...è un viaggio. Dunque, viaggiate! Chi sono io? Prima di tutto sono fin troppo razionale...l'istinto lo uso molto poco e prima di fare delle scelte devo pensare parecchio. Sono molto realista, non mi creo illusioni, non spero in cose su cui non c'è più speranza. Accetto la realtà,ma spesso non la condivido. Sono anche romantico sotto un certo punto di vista. Sono permaloso (nei limiti): una battuta a cavolo nel momento sbagliato sul mio carattere, sul mio abbigliamento o su qualsiasi altra cosa può essere fatale per la mia ira... Sono nervoso perennemente, credo...mi preoccupo per mille persone e prima di qualche prova importante sono sempre in tensione. Sono anche molto altruista, se un amico/a ha bisogno di sfogarsi io ci sono in qualsiasi momento, garantito. Sono io.
Eventi Sportivi People Racconti di Viaggio Sport
Previous reading
Oggi 17 Febbraio è la giornata internazionale a favore del nostro amico gatto.
Next reading
Francesco Monte, già ospite del Mioclub di Dolo (Ve) avvistato a Roma: in vista una partnership musicale con una grande star internazionale