L’Isola delle Meraviglie

Dolo Città Gentile, Dolo città che offre, Dolo città che si offre. E che abbraccia la grande bellezza offerta dalla dissimiglianza.

Dal 15 al 20 luglio Dolo sarà abitata da artisti di varie discipline, provenienti dall’Italia e dall’estero. Acrobatica musicale, clownerie, giocoleria e teatro metteranno insieme africani, belgi e italiani.

Si riafferma così il cantiere de L’ISOLA DELLE MERAVIGLIE, giunto all’ottava edizione, con uno sguardo verso il mondo e il futuro. Un vero e proprio incontro tra discipline artistiche diverse e linguaggi di varie parti del mondo; il Comune di Dolo esprime e consolida così la vocazione all’innovazione in campo culturale, all’integrazione tra diverse comunità e alla progettualità.

Gli acrobati africani BLACK BLUES BROTHERS, i due divertentissimi clown belgi OKIDOK e MONI OVADIA con il suo racconto civile – un trittico quale miglior esempio di incontro tra genti e culture diverse -sono l’insieme di umanità artistica che definisce il programma di quest’anno.

BLACK BLUES BROTHERS

L’Assessore alla Cultura Matteo Bellomo: ‘Ancora un omaggio di grande qualità alla nostra cittadina: un Festival Estivo che per una settimana porterà a Dolo grandi nomi e grandi artisti internazionali. La bellezza sta nella fusione di colori e forme. L’incanto dei nostri luoghi più belli – lo Squero e piazza Cantiere, il parco di Villa Concina – diventa magia quando semi di arte e cultura dissimiglianti germogliano insieme. Dolo vuole essere sempre più città/giardino, inebriante spazio libero nel quale possano germogliare insieme fiori dai profumi diversi’.     

Il progetto è promosso dal Comune di Dolo in partnership con la Fondazione di Comunità Riviera-Miranese e il contributo della Regione del Veneto.
L’ideazione e organizzazione sono curate da Echidna/paesaggio culturale.

 Il programma è inserito nel Progetto A>Utopie 2019 promosso dalla Rete dei 14 Comuni aderenti tra Riviera del Brenta e Miranese.

Ecco il programma.

Lunedì 15 luglio 2019 – ore 21.15 / Squero Monumentale
Acrobatica comico-musicale (Africa)
The Black Blues Brothers
LET’S TWIST AGAIN!
Nella sala d’aspetto di una stazione ferroviaria cinque uomini, con indosso trench alla Humphrey Bogart, sono in attesa. Di un treno? Di una persona? Per ingannare il tempo ascoltano twist e rock’n’roll da un juke-box d’epoca o provano a chiamare al telefono la propria ragazza, ma proprio queste due passioni per la musica e per l’amore fanno perdere il treno al gruppo!
Come rimediare? Scatenandosi in acrobazie incredibili, che sfruttano tutto ciò che li circonda per numeri mozzafiato: i tavoli, le sedie … anche i passaggi a livello!

Let’s twist again! è uno show acrobatico comico musicale, con una colonna sonora indimenticabile che attinge al periodo d’oro della musica statunitense e propone sequenze acrobatiche inedite e travolgenti.

Mercoledì 17 luglio 2019 – ore 21.15 / Squero Monumentale
Clownerie internazionale (Belgio)
Okidok
SLIPES INSIDE
Gli Okidok sono considerati fra i più interessanti esponenti della nuova clownerie internazionale. Nei loro show questi due pagliacci belgi, moderni e raffinati ma estremamente popolari, mischiano le tecniche più varie del circo: giocoleria, equilibrismo e acrobazia. Spettacoli pieni di risate ed estremamente coinvolgenti per ogni tipo di pubblico, dai più grandi ai più piccini. Con questo spettacolo i clown Xavier Bouvier e Benoit Devos hanno riscritto la definizione del pagliaccio: grazie a trucchi e costumi minimalisti, a un uso sapiente e virtuoso di tecniche del corpo, espressioni facciali e ritmo, gli Okidok propongono uno show scoppiettante, pieno di gag e numeri spassosi, con una innovativa relazione tra i personaggi e il pubblico, costantemente coinvolto. Dimostrando che per ciascuno di noi esistono diversi clown.

Okidok

Sabato 20 luglio 2019 – ore 21.15 / Parco Villa Concina, via Comunetto n. 5
Moni Ovadia
CARTA BIANCA a MONI OVADIA
Moni Ovadia, attore, autore e scrittore è uno dei più prestigiosi e popolari uomini di cultura della scena italiana. Il suo teatro ha contribuito a fare conoscere la cultura Yiddish attraverso una lettura contemporanea, unica nel suo genere in Italia e in Europa. Moni Ovadia è anche noto per il suo costante impegno politico e civile a sostegno dei diritti e della pace. In questo recital/monologo intratterrà il pubblico con riflessioni e letture e storielle ispirate al suo vastissimo repertorio.

Moni Ovadia

Gli spettacoli del 15 e 17 luglio sono ad ingresso libero.

Lo spettacolo del 20 luglio prevede un biglietto di 10 euro a persona e ingresso libero fino a 13 anni di età.

Per prenotazioni: Echidna/paesaggio culturale, tel.  371.1926476 – 340.9446568  o info@echidnacultura.it

In caso di maltempo l’evento si terrà nel Cinema Teatro Italia, via Comunetto n.12

Eleonora
Datemi una penna, un quaderno e un buon libro e sarò la persona più felice del mondo. Amo viaggiare, il web, i social network e con questi tre elementi ho creato il mio lavoro.
Colgo gli attimi fotografandoli. Vegana per amore degli animali.
Sempre in bilico tra tacchi alti e scarpe da corsa. Studio, leggo, scrivo e parlo senza misura. Cerco il silenzio nella meditazione e nelle lunghe passeggiate. Mi diverto a trasformare i miei sogni in risultati!
By | 2019-07-16T16:41:27+02:00 Luglio 15th, 2019|Eventi Riviera del Brenta, NEWS & EVENTI|0 Comments

Leave A Comment

CommentLuv badge