LE PERSONE AL CENTRO

Mizuno Beach Volley Marathon 2019

mizuno beach volley

La Mizuno Beach Volley Marathon 2019 ci da appuntamento dal 24 al 26 maggio a Bibione (Venezia) con la 23esima edizione del più grande torneo open di Beach Volley al mondo.

Un evento da primato, con oltre 25.000 partecipanti e 3.000 squadre attese.

Si tratta di una kermesse sportiva internazionale considerata ormai appuntamento immancabile per gli amanti del beach volley di tutto il mondo.

Partita nel giugno 1996 con 100 squadre iscritte alla prima edizione, oggi dopo 23 anni si tocca quota 2.748 team. Quest’anno, si attende
di sfondare il tetto delle 3.000 squadre.
«Sono numeri che alimentano il nostro entusiasmo: l’obiettivo è quello di continuare a migliorare la qualità dell’evento per garantire alle persone sempre maggior coinvolgimento – ha dichiarato Enzo Chinellato, AD di Raduni Sportivi, il tour operator che si occupa dell’intera organizzazione – Vogliamo che i partecipanti e tutto il pubblico vivano un’esperienza unica, non solo dal punto di vista dello spettacolo sportivo ma, più in generale, del divertimento durante tutto il loro soggiorno, in sinergia con i nostri sponsor e con le realtà locali».

Tanti i grandi nomi dello sport che negli anni hanno calpestato la sabbia della Mizuno Beach Volley Marathon, sia in veste di partecipanti che di ospiti: dallo “zar” della nazionale italiana Ivan Zaytsev all’azzurro del volley Filippo Lanza, dall’iconica pallavolista Maurizia Cacciatori ad Alex Ranghieri, olimpionico del beach volley a Rio 2016.
E ancora: la leggendaria nuotatrice Federica Pellegrini, la schermitrice paralimpica Beatrice “Bebe” Vio, la campionessa di pattinaggio Valentina Marchei e l’ex pallanuotista Amaurys Perez, protagonista di “Ballando con le stelle” e dell’“Isola dei Famosi”.

Ai grandi campioni, si affiancheranno migliaia di appassionati desiderosi di vivere un weekend immersivo tra sport e musica, e di spartirsi il montepremi complessivo che quest’anno raggiunge i 68.000 euro.
Sui 250 campi allestiti per l’occasione, si giocheranno in tre giorni migliaia di partite nelle diverse categorie di gioco 2×2 maschile e femminile, 3×3 maschile e femminile, e 4×4 misto: un torneo must-play per i giocatori di tutto il mondo.

Oltre ai beacher, la Mizuno Beach Volley Marathon attende l’arrivo di un grande pubblico che, nel corso dei due mega Beach Party di venerdì e sabato sera, si preannuncia superare le 25.000 presenze.
Riconfermato per il terzo anno il Media Partner dell’evento, Radio DEEJAY, che offrirà ai partecipanti, sabato 25 maggio, uno spettacolo indimenticabile con la presenza in consolle di uno dei suoi migliori artisti: sarà Dj Aladyn, direttamente dalla trasmissione Tropical Pizza, a far ballare i partecipanti esibendosi nella sua performance SelectaVision, uno spettacolo live innovativo che fonde video e generi musicali in un’esperienza audiovisiva indimenticabile.

La radio più action sul panorama italiano si unisce quindi alla Mizuno Beach Volley Marathon per raccontarne le emozioni sportive, i protagonisti e il divertimento a ritmo di buona musica.

Mizuno Italia, Title Sponsor del torneo, conferma per il sesto anno consecutivo una partnership divenuta vincente.
Il brand giapponese – da sempre sinonimo di gioco di squadra, spirito di sacrificio e solidarietà – affianca la Beach Volley Marathon condividendone i valori e promuovendo il beach volley nel mondo.
«Siamo giunti al sesto anno di Mizuno Beach Volley Marathon e per noi è sempre una grande emozione e una grande attesa quella che precede uno dei più grandi eventi al mondo di questa disciplina. In questa occasione, promuoveremo in anteprima la nuova collezione calzature Volley Autunno Inverno 2019 – afferma Eugenio Ceravolo, Teamwear and Team Sport Promotion Manager Italia – Abbiamo assistito in questi anni
ad una crescita costante ed esponenziale della “Marathon” e delle vendite di Mizuno nel Volley. Il sodalizio tra le nostre realtà è stato sicuramente un porta fortuna per entrambi e ci auguriamo che la collaborazione
possa continuare negli anni portando soddisfazione e grandi numeri ad ambo le realtà. Aspettiamo numerosi i beacher a Bibione per il lancio di una scarpa speciale che farà fare a tutti “un passo su Marte”».

#SOLOALLAMARATHON

Anche quest’anno, tutti i partecipanti e il pubblico presente potranno raccontare live, attraverso l’hashtag ufficiale #soloallaMarathon, la propria Mizuno Beach Volley Marathon condividendo sui social immagini,
video e, perché no, ripercorrere le precedenti edizioni condividendo ricordi degli anni passati.
Un punto di vista, quello dei partecipanti, che conferma il forte attaccamento della community di beacher e degli affezionati alla manifestazione.

L’APP BEACHVOLLEYMARATHON
Anche questa edizione vede l’indispensabile presenza dell’applicazione ufficiale “BeachVolleyMarathon” attraverso la quale i partecipanti hanno modo di monitorare le informazioni relative alla propria squadra, i punteggi, le classifiche, la disposizione dei campi da gioco, il regolamento, il programma completo degli eventi serali, oltre a informazioni generali sulla località.
L’app “BeachVolleyMarathon” è scaricabile gratuitamente
da Google Play Store e App Store.

Per qualsiasi ulteriore informazione visitate il sito web della manifestazione.

Ufficio Stampa: Raduni Sportivi stama@radunisportivi.it


Eleonora Zoccoletti on FacebookEleonora Zoccoletti on InstagramEleonora Zoccoletti on LinkedinEleonora Zoccoletti on PinterestEleonora Zoccoletti on TumblrEleonora Zoccoletti on TwitterEleonora Zoccoletti on Youtube
Eleonora Zoccoletti
Datemi una penna, un quaderno e un buon libro e sarò la persona più felice del mondo. Amo viaggiare, il web, i social network e con questi tre elementi ho creato il mio lavoro.
Colgo gli attimi fotografandoli. Vegana per amore degli animali.
Sempre in bilico tra tacchi alti e scarpe da corsa. Studio, leggo, scrivo e parlo senza misura. Cerco il silenzio nella meditazione e nelle lunghe passeggiate. Mi diverto a trasformare i miei sogni in risultati!
Eventi Sportivi
Previous reading
Fish and Cheese a Jesolo
Next reading
Esplorazioni: incontri ravvicinati con la fotografia