Nelson Mandela International Day

18 luglio – Nelson Mandela International Day

Il 18 luglio 1918 a Mzevo, un villaggio situato nel sud est del Sud Africa, nacque Nelson Mandela, Presidente del Sud Africa dal 1994 al 1999 e vincitore del Premio Nobel per la Pace nel 1993.

Nel novembre 2009 le Nazioni Unite dichiararono il 18 luglio, anniversario del compleanno di Mandela, giornata internazionale a lui dedicata. L’obiettivo dell’ONU nell’istituire questa ricorrenza, era sottolineare come il modo di vivere e le azioni di Mandela, siano riuscite a cambiare il Mondo.

Se tutti, nel nostro piccolo, agissimo pensando anche agli altri, forse molte cose si potrebbero migliorare!

A soli 22 anni, Mandela decise di scendere in campo per lottare a favore della liberazione dal regime, divenendo ben presto uno dei più attivi rivoluzionari anti-apartheid in Sudafrica. Per sfuggire a un matrimonio combinato, andò contro il volere della sua tribù e si trasferì a Johannesburg dove frequentò la Facoltà di Legge e dove successivamente aderì all’African National Congress (Anc), partito al quale rimase fedele per tutta la sua vita.

Il suo impegno contro il regime e le ingiustizie contro i neri africani non passò inosservato e nel 1963 venne arrestato insieme ad altri suoi compagni e condannato all’ergastolo con l’accusa di sabotaggio e altri crimini simili al tradimento.  Mandela fu imprigionato nel 1964 nell’Isola di Robbennel dove rimase ben 26 anni, fino a quando venne liberato nel 1990.

Tre anni dopo ricevette il Premio Nobel per la Pace insieme all’ex presidente sudafricano Frederik Willem de Klerk per aver combattuto sempre in prima linea contro la repressione del regime bianco sui neri e per aver condotto il Sudafrica verso una democrazia multirazziale.

Oltre al suo attivismo politico, Mandela è conosciuto anche per le sue iniziative a favore della lotta contro l’AIDS.

Nel corso della sua vita ha ottenuto tantissimi premi e onorificenze a manifestazione del suo impegno politico e sociale che l’hanno portato ad essere apprezzato e conosciuto in tutto il Mondo.

Morì il 5 dicembre 2013 e cinque giorni dopo avvenne una grande celebrazione in suo onore allo stadio di Johannesburg alla quale parteciparono i maggiori leader mondiali.

La sua persona, il suo carisma e la sua determinazione a combattere per le cause in cui credeva, l’hanno portato ad essere uno degli uomini più amati del XX secolo, una persona da prendere ad esempio non solo oggi, nella giornata a lui dedicata, ma quanto più possibile.

MeMagazine on EmailMeMagazine on FacebookMeMagazine on GoogleMeMagazine on InstagramMeMagazine on Twitter
MeMagazine
MeMagazine siamo noi. MeMagazine sei tu. Questo profilo serve per pubblicare tutti gli articoli delle persone che vogliono rimanere anonime o di chi scrive sporadicamente e non vuole impegnarsi troppo. Vuoi scrivere? Contattaci.
Giornate Mondiali
Previous reading
Ceretta araba al caramello DIY
Next reading
Gommage, scrub, peeling: differenze