Zucca al Forno

Diamo il via al lancio di ricette facili & veloci… binomio deciso così miscelato per andare a risparmio energetico di chi si mette ai fornelli! Voi ridete, ma non c’è da scherzare quando cucinare diventa fonte di stress. Mi capite, vero!?!?!

Pensiamola quasi come una sfida – o magari un aiuto – per chi ha poco tempo sia di far la spesa e decidere cosa comprare, sia per chi ha poco tempo di cucinare e non sa che “pesci pigliare”!

Se tutto chiaro allora… pronti VIA… apriamo le danze con la…  ZUCCA al Forno

lista ingredienti

. ZUCCA “Violina”

. cipolla bianca (facoltativa)

. noce moscata

. cannella

. rosmarino

. noci (facoltativa)

. sale – pepe – olio EVO

preparazione: 20 minuti

cottura: 25 minuti

Di questa stagione, siamo giusti in tempo a presentare uno degli ortaggi più arancione che c’è in questo periodo dell’anno, dal sapore intenso con polpa compatta, dolce e soda: in questo caso la ZUCCA VIOLINA.

zucca al forno 1

Prepariamo la zucca a liste, preventivamente pulita da filamenti e semi nel cuore e sbucciata (occhio coltello che la scorza esterna è tenace – se avete fretta prestate più attenzione del solito che è un attimo…).
Disponiamo i pezzetti tagliati, dopo averli lavati in una teglia da forno.

zucca la forno 2

Spruzziamo un po’ di cannella, grattiamo un pizzico di noce moscata, aggiungiamo qualche ago di rosmarino e se gradite una leggera dadolata di cipolla bianca.

Sale, pepe quanto basta per rispettare i vostri gusti di sapidità e un filino di olio EVO, oltre ad esaltare il delizioso gusto della zucca, favorirà una gentile doratura.

Inforniamo per il tempo necessario ad una cottura che permetta di mantenerla compatta. Abitualmente usiamo forno ventilato – in questo caso di rigore 160/170°.

Sgusciamo un paio di noci e sbricioliamole a mano, in modo grossolano, cospargendole sulla zucca subito a fine cottura: il calore permetterà al frutto secco di sprigionare il suo sapore mantenendosi compatto e croccante.

Un veloce e sfizioso contorno che può accompagnare benissimo della pancetta croccante o un bel tagliere di salumi e del formaggio stagionato.

zucca la fono 3

CURIOSITÀ

cenno storicola zucca vanta presenza millenaria nella nostra alimentazione: in Messico sono stati trovati semi di zucca risalenti al 7000/6000 a.c. La si ritrova ai tempi degli Antichi Egizi, usata dagli Arabi e dagli Africani del Niger. In Europa pare sia arrivata dall’India.

letteraturacantata e decantata nel tempo… ne danno esempio fin dai tempi antichi Dioscoride medico/botanico, Plino scrittore/filosofo naturalista, Marziale poeta e molti altri … tanto osannata da entrar in una favola e diventar carrozza…

 << “Va in giardino e portami una zucca.”

Cenerentola subito andò a cogliere la più bella che le riuscì di trovare e la portò alla comare, senza capire come mai quella zucca l’avrebbe fatta andare al ballo.

La comare la vuotò e quando fu rimasta solo la scorza, la percosse con la sua bacchetta.

La zucca fu subito mutata in una bella carrozza tutta dorata.>> (Charles Perrault)

usoè da considerarsi un alimento dai mille usi… la polpa è usata anche per puree e creme, sia per pietanze salate che dolci, i semi riutilizzati per nuove piante oppure saggiamente tostati e salati per diventare “brustolini” da sgranocchiare e la buccia – veniva/viene data da mangiare ai maiali ma ci sono ottime ricette per cucinarla e poterla gustare.

 

 Provate, assaggiate e buon appetito!

zucca al forno 4

 

NOTE TECNICHE

Queste ricette sono:

  • facili perché puntiamo a semplici ingredienti ma egualmente genuini e nutrienti;
  • veloci perché miriamo al risparmio di tempo nella preparazione non di certo penalizzando la bontà del piatto ottenuto.

Gli ingredienti verranno sempre (o quasi) indicati senza quantità… nelle migliori ricette della nonna era sempre appuntato: una presa di… un pezzetto di… quanto basta… un pizzico… a occhio… unità di misura imprecisate che vanno dalla grandezza delle dita/mani di chi cucina e dalla bontà dello stesso!



Monica Gazzetto on FacebookMonica Gazzetto on Instagram
Monica Gazzetto
Origini padovane, dimora veneziana. Nel quotidiano Donna, nel lavoro numeri, per vivere istinto entropia e introspezione. Vivere è? Osservare, ascoltare, sentire, percepire. Motto? Buona la prima. La sensazione unica dei primi 13 secondi è la strada da intraprendere. Testa alta, avanti dritto sempre.
Ricette di Cucina
Previous reading
Miss Eden 1^ selezione: vince Alessia Alberti del Lido di Venezia.
Next reading
Amiche per la pelle: mostra fotografica e performance artistiche